Vasca da Bagno: come scegliere.

Le vasche da bagno possono essere di ghisa smaltata, di lamiera smaltata, di plastica (acrilico, poliestere, fibra di vetro, etc) o di ceramica.

Le vasche di acciaio inossidabile si trovano negli ospedali.

Dovete accertarvi che il pavimento sostenga il peso della vasca, se sono smaltate bisogna stare attenti a non farci cadere dentro oggetti di metallo, perché sono molto fragili.

Le forme delle Vasche da Bagno

sala da bagno
sala da bagno

La forma più comune della vasca è quella rettangolare. Le misure variano dai 150 ai 180 cm di lunghezza e dai 70 ai 80 cm di larghezza, a volte fino a 99 cm; per i bagni piccoli vi sono le “vasche a sedere” molto più limitate nelle dimensioni.

Le vasche a grembiule sono di ceramica a ghisa e sono costituite da una vasca con rivestimento esterno.

Sono state introdotte vasche con forme innovative, come vasche d’angolo, rotonde, con due posti, certamente sono le più espansive e richiedono maggior spazio.

Per quanto riguarda le vasche corte, hanno bisogno di un ingente consumo di acqua, ma se le dimensioni della vasca aumentano c’è un maggior consumo di acqua.

Misure minime per una vasca da bagno

L’ area migliore da prendere in considerazione per la vasca, misura 60 x 60 che consente i minimi movimenti all’interno di essa, perché dovrebbe essere più ampia.

I componenti

La vasca è costituita da tali accessori:

  1. Valvola di sifone, deve essere otturata con un tappo; l’unione di sifone e valvola deve essere facilmente maneggiata in caso di svitamenti o altri tipi di lavori, in genere lo si ce l’ha con una trappola.
  2. Una chiusura d’acqua.

Se la vasca è priva di maniglioni, bisogna poggiarne una sulla parete per facilitare l’entrata e l’uscita dal bagno, in particolare per gli anziani. Rilevante è anche il porta sapone in quanto ve ne sono diversi tipi (da applicare di ceramica). Esiste una versione riscaldata del porta asciugamano.

Per evitare gli schizzi d’acqua basta isolare la vasca con una porta scorrevole a pannello di vetro.

Rubinetti per vasca da bagno

rubinetti vasca da bagno
rubinetti vasca da bagno

Vi sono vari rubinetti adibiti per l’alimentazione delle vasche. L’elemento che miscela acqua fredda e calda viene definito con una doccia a telefono oppure da una barra fissa impiegata per la doccia mobile.

Per maggiore comodità, il maniglione può essere costituito da una cipolla di doccia con getto regolabile. Il miscelatore mono mano consente, con un unico movimento, di regolare sia il flusso che la temperatura dell’acqua ed è più facile da usare.

Il miscelatore termostatico invece mantiene una temperatura costante per tutto il tempo che si adegua e, naturalmente, equivale ad un risparmio di acqua calda senza il rischio di ustionarsi.

Vi sono anche rubinetti dotati di cellula fotovoltaica oppure emettitore- ricevitore di onde, in particolare vengono impiegati da coloro che adorano in modo eccessivo la comodità, ma non è detto che non causino problemi.