Come scegliere e acquistare un divano

Il divano classico è pensato per arredare il salotto ma è in grado di fornire una comoda seduta anche in altri ambienti della casa. Gli stili sono infiniti, una particolare sezione dedicata anche ai divani da esterno, resistenti ed esteticamente gradevoli.

Vendita divani

Scegliere un divano significa scegliere la seduta che sarà maggiormente usata soprattutto in presenza di ospiti.

Il divano deve essere della grandezza adeguata secondo lo spazio a disposizione altrimenti si rischia di rendere troppo soffocante un ambiente.

Sui migliori negozi di vendita divani è possibile trovare un’ampia gamma di divani in vendita, dai meno costosi a quelli dal prezzo più alto, di colori e forme differenti, anche nella variante del divano letto.

E’ fondamentale scegliere salotti di qualità, le tonalità sono infinite come i modelli, molti dei quali anche nella versione sfoderabile, di ottima qualità garantiscono una buona durevolezza nel tempo.

I divani Ikea, ad esempio, sono ideali per chiu cerca un divano molto economico, senza dimenticare che però sono in vendita anche soluzioni più costose.

In questo caso è il cliente che provvede al trasporto e al montaggio e in questo modo, escludendo questi due costi, si paga solo il prezzo del divano.

Per la scelta di quest’elemento d’arredamento occorre tener presente anche l’uso che se ne dovrà fare: in una cucina piccola un divano medio è sufficiente, la qualità deve essere discreta altrimenti si rischia di doverlo cambiare dopo poco tempo.

Anche se la maggior parte dei divani sono sfoderabili, nel caso in cui si acquisti uno non sfoderabile, è necessario coprirlo con un copri divano per evitare che si macchi.

I divani dalle tonalità chiare sono molto più soggetti a sporcarsi con facilità, quindi se in casa ci sono bambini si consiglia un divano con tessuti piuttosto scuri e resistenti. Se c’è uno spazio sufficientemente grande da dover coprire è bene orientarsi su un divano piuttosto spazioso e comodo.

Qualora ci si trovi nella situazione opposta allora bisogna cercare un divano che non sia troppo ingombrante.

Il divano da esterno deve essere acquistato solo presso negozi specializzati in arredamento per il giardino perché tutti i materiali impiegati sono stati scelti per resistere anche alle intemperie invernali. Anche qui il cliente può scegliere forma e colori per rendere più vivace il suo spazio verde.

Prezzi dei divani

divano da esterno...
divano da esterno…

Il divano se scelto nella versione di divano letto ha un costo certamente notevole, se si tratta di un divano due posti si parte da circa 200 euro, un prezzo che sale in base alla qualità dei materiali impiegati e alla grandezza del divano stesso.

È difficile fornire dei prezzi precisi sui divani ma ci si può limitare ad indicare delle fasce di prezzo che partono da circa 200 euro per un divano in tessuto molto semplice per arrivare anche oltre i 4 mila se il divano ha la chaise lounge oppure è realizzato in pelle.

Le lavorazioni artigianali hanno poi costi ben diversi e in questo caso, chi fosse interessato, deve informarsi direttamente presso l’artigiano. Ha la possibilità di scegliere il modello e la grandezza ma deve ricordare che tutto ciò ha un prezzo.

Presso un negozio di arredamento si trova sempre un ampia esposizione di divani, e il cliente ha anche la possibilità di provare la loro comodità. Prima di recarsi presso il punto vendita è bene stabilire un budget specie se si vuole scegliere un divano economico.

Un divano economico è molto essenziale, anche nella versione di divano letto, realizzato in tessuto, un divano di design realizzato ugualmente in tessuto ha un costo molto superiore anche perché in questo caso si tratta di “pezzi d’arredo” unici e particolari.

Un divano da esterno può essere realizzato con materiali diversi, in una fascia di prezzo medio, considerando che il divano due posti costa circa 200 euro, rientra quello in plastica mentre il costo sale per i divani realizzati in rattan con le sedute imbottite. I costi proposti devono essere sempre corrispondenti alla qualità proposta e poi sarà in grado il cliente di valutare autonomamente quello che gli sembra essere maggiormente conveniente. I divani due posti sono quelli più accessibili mentre quando si tratta di divani piuttosto ampi il prezzo sale man mano che aumentano le caratteristiche. Attenzione allora a che tipo di divano si vuole acquistare, scegliendo sempre il modello che più corrisponde al proprio stile.

Modelli in base all’arredo

Scegliere il divano: i Modelli in base all'arredo
Scegliere il divano: i Modelli in base all’arredo

Il divano, come accennato prima, può essere anche divano letto, cioè può trasformarsi in un letto, piuttosto comodo per coloro che non hanno una stanza per gli ospiti, e quindi una casa piuttosto piccola.

I divani letto hanno la rete con le doghe in legno e presentano un materasso piuttosto basso, lo schienale della seduta funge da testiera. Può essere divano letto sia un due posti sia un divano più grande.

Il divano in tessuto sfoderabile è quello più comodo perché le fodere possono essere tolte e lavate. Il tessuto se di buona qualità non dovrebbe restringersi o scolorirsi. I divani non sfoderabili è preferibile coprirli per evitare che si macchino.

Il divano può avere o meno i braccioli laterali e realizzati con diversi materiali. La comodità della seduta è determinata spesso dalla grandezza della stessa e dal materiale usato per l’imbottitura.

I divani possono poi essere realizzati in pelle o in eco pelle, in entrambi i casi è possibile pulirli con prodotti specifici per la pelle. Una volta acquistato il divano possono essere acquistati separatamente anche dei cuscini per renderlo più vivace.

Oggi sono molto di tendenza i divani componibili che permettono di creare forme diverse modificando anche così lo spazio in cui si trovano.

Al divano può essere coordinato anche un pouf, che è usato sia come ulteriore seduta ma anche come piccolo tavolino. Il divano con la chaise loungue è solitamente nella versione tre posti, questa seduta consente di stare distesi con le gambe.

Il divano può essere anche angolare e si adatta a spazi molto ampi, oppure avere forme insolite e in questo caso si usa per arredare anche degli spazi della casa rimasti vuoti o la camera da letto. In questa categoria rientrano i divani di design spesso realizzati in forme particolari e colori insoliti che sono in grado di rendere la casa particolare, veri e propri oggetti di arredo, poi ovviamente c’è anche chi preferisce qualcosa di più semplice e classico.

Divani in cucina, salotto, camere o giardino

Il divano deve essere scelto della dimensione adeguata altrimenti rende lo spazio troppo ingombro. Chi è abituato ad avere spesso ospiti può sempre far comodo un divano letto che in molti casi è scelto anche da chi ha la camera per gli ospiti.

La scelta è del tutto personale anche se si preferisce sempre orientare la tendenza del divano in tessuto nella versione sfoderabile, in maniera tale da poterlo lavare senza problemi.

Come si accennava prima, il divano non serve solo per arredare il salotto ma anche per la cucina o la camera da letto, secondo lo spazio in cui sarà collocato bisogna orientarsi su un modello diverso, capace di rispecchiare lo stile già presente.

Il giusto divano in cucina

In una cucina è una seduta comoda quando si riceve qualche amico, oppure per non spostarsi in salotto per servire il caffè ma trattandosi di un luogo dove si cucina, meglio evitare tessuti troppo delicati che finirebbero con il rovinarsi facilmente.

Specie se in cucina c’è un camino, è preferibile un divano che possa garantire una buona durevolezza.

Tutto cambia quando si parla di un salotto usato per ricevere gli ospiti perché in questo caso il divano avrà un uso limitato e quindi, anche orientandosi su modelli molto particolari, si conserverà piuttosto bene a lungo. In camera da letto può essere un elemento d’arredo insolito, ovviamente in questo caso si tratta di un divanetto piuttosto piccolo, spesso scelto in colori o forme insolite. La camera dei bambini può essere completata con un divano, di moda anche con uno gonfiabile. Per il giardino c’è poi l’imbarazzo della scelta, che siano in legno, in plastica sono tutti adatti allo spazio esterno.

Divano da esterno

Naturalmente il divano da esterno può essere usato anche in terrazza o sul balcone. Per rendere la seduta più comoda, dove non sono presenti i cuscini, si acquistano e si possono abbinare anche le poltrone e un piccolo tavolo. Una comodità irrinunciabile specie per chi ha creato un piccolo angolo relax in giardino.

Dove acquistare un divano

qualità del divano
qualità del divano

Il divano da interno si acquista presso i negozi di arredamento mentre quello da esterno nei punti vendita di arredo da esterno.

Il divano è in vendita anche online e il cliente oltre ad avere la possibilità di verificare i vari modelli presenti e chiarirsi le idee, può anche inoltrare l’ordine e sarà recapitato direttamente a casa propria.

Il cliente, come per tutti gli acquisti in rete, non ha la possibilità di verificare la qualità dei materiali ma nel caso in cui dovesse ricevere un prodotto non corrispondente a quello ordinato potrà esercitare il diritto di recesso. Sul sito sono riportate tutte le informazioni utili comprese quelle relative ai tempi di consegna e alle modalità di trasporto.

Per questa ragione è importante leggere attentamente quanto riportato, per sapere come comportarsi in ogni situazione.

Presso il negozio di arredamento il cliente può scegliere anche di vedere altri modelli di divani non esposti e quindi di ordinarne uno direttamente dal catalogo. Può toccare con mano la qualità e rendersi conto dell’effetto che potrebbe fare nel proprio salotto.

Al momento dell’acquisto il cliente deve avere con sé le misure adatte per poter verificare se occorre limitarsi al modello due posti oppure no. Chi ha spazi molto ampi può scegliere senza problemi il divano angolare oppure con la chaise loungue.

Acquistare un divano significa scegliere la seduta per rilassarsi nel proprio salotto e per provare la comodità è necessario doversi sedere. Ci sono poi versioni particolari come quelle con il poggiapiedi oppure il poggiatesta regolabile, come se si trasformassero in un vero e proprio letto.

Chi è alla ricerca del comfort estremo non può fare ameno dei dettagli che in molti casi fanno la differenza. Nei periodi di saldo o di liquidazione il cliente può fare ottimi acquisti perché il prodotto subisce un calo di prezzo e quindi può scegliere il divano in offerta che ha sempre sognato senza spendere una somma eccessiva, quindi occhio alle svendite.